Il 28 febbraio la 21esima edizione del Galà e Palio della Stortina Veronese

Martedì 28 febbraio si terrà al Teatro del Gusto dell’Area Exp di Cerea la 21esima edizione del Galà e Palio della Stortina Veronese, organizzato dalla Condotta Slow Food Valli Grandi Veronesi in collaborazione con il Ristorante da Aldo e che, per il terzo anno consecutivo, vede il supporto oltre che il patrocinio del Comune di Cerea e de La Fabbrica srl.

La manifestazione è stata presentata nel corso della Conferenza stampa svoltasi lunedì 20 febbraio nella sala Giunta del Comune di Cerea.

“Giungere alla 21esima edizione del Galà credo sia una grande soddisfazione per la Condotta Slow Food; lo è sicuramente per questa Amministrazione che da tre anni mette a disposizione gli spazi dell’Area Exp potendo usufruire del privilegio, tramite questa iniziativa, di far conoscere la nostra area fieristica e in particolare il Teatro del Gusto al suo interno” ha esordito il sindaco Paolo Marconcini. “Nel contempo abbiamo dato alla Condotta la possibilità di poter ingrandire l’evento sia come numero di partecipanti sia come organizzazione vera e propria, riscuotendo un successo sempre più in crescita di anno in anno. Da questa collaborazione si sta aprendo un ventaglio di nuove possibilità. Facendo seguito a una richiesta arrivata dalla Condotta Slow Food, auspico prima della fine del mio mandato di poter essere nelle condizioni di mettere a disposizione dell’associazione una sede istituzionale a Cerea, grazie a una serie di operazioni che stiamo portando a termine”.

Il Galà e Palio della Stortina avrà inizio alle 19 con l’aperitivo incontro con i produttori che proseguirà fino alle 20.20 circa, quando inizierà la cena vera e propria con intervallata la gara per decretare la stortina vincitrice dell’edizione 2017. Sempre dalle 19 alle 20 sarà possibile visitare la mostra “L’anima e il volto” presente all’Area Exp.

“Ogni anno sono sempre di più i produttori che chiedono di partecipare” racconta Matteo Merlin, fiduciario della Condotta Slow Food Valli Grandi Veronesi, dopo aver ringraziato l’Amministrazione per la disponibilità anche per quanto riguarda la richiesta di una sede per l’associazione “e già questo è un importante risultato raggiunto perché stiamo riuscendo non solo a far conoscere il presidio slow food della stortina, ma anche a incentivare molti giovani a produrla. Quest’anno le stortine partecipanti saranno ben 15. Per questo abbiamo deciso di dividere i presenti – abbiamo raggiunto circa i 300 iscritti – in tre gruppi ognuno dei quali dovrà decretare la stortina migliore tra cinque. La sfida che coinvolgerà tutta la giuria popolare riguarderà poi le tre stortine scelte dai tre gruppi. Ci sarà inoltre una giuria tecnica di dieci esperti che assaggerà tutte e 15 le stortine. I voti di entrambe le giurie decreteranno la stortina vincitrice della 21esima edizione del Palio”.

Tra le due gare sarà offerta la degustazione del taglio di formaggio a pasta dura Gran Baldo 60 mesi con mostarda di melo decio, in collaborazione con Baita Novezza. Ospiti della serata saranno i “Contadini per passione”, fornitori del gruppo di acquisto promosso a Cerea “Slow Gas Brusà”.

“La cena offrirà tra i piatti un primo a base di un nuovo presidio slow food, il Broccoletto di Custoza” ha aggiunto Galliano Pasetto del Ristorante Da Aldo, “sarà presente anche il risotto proposto dal nostro ristorante alla Fiera del Riso di Isola della Scala nel 2016 e che si è aggiudicato il titolo di “Risotto d’oro”, ossia quello all’aglio Orsino e tonno di luccio. A conclusione della cena, vista la data legata al carnevale, saranno offerte frittelle di polenta e melo decio”.

I vincitori del palio si aggiudicheranno un week end in una località a scelta in Italia.

Submit a comment