L’1 febbraio il Politecnico a Cerea per la conclusione del workshop

Mercoledì 1 febbraio l’Area Exp di Cerea ospiterà il seminario conclusivo del workshop seguito dagli studenti del Politecnico di Milano polo territoriale di Mantova, dal titolo “Luoghi senza limiti”. L’obiettivo è quello di approfondire il tema del lavorare alla costruzione di “luoghi senza limiti” a partire dalle sperimentazioni progettuali elaborate dagli studenti, dopo aver partecipato nei mesi scorsi a una “passeggiata esperienziale” che ha permesso loro di visitare alcune aree di Cerea che sono state poi analizzate ed elaborate nei progetti che saranno presentati mercoledì sera. Il workshop sarà anticipato alle 17.00 dalla Conferenza stampa per la presentazione degli elaborati realizzati dai ragazzi.
A partire dalle 17.30, dopo i saluti affidati al sindaco Paolo Marconcini e all’assessore ai Lavori pubblici, Andrea Moretto, la parola passerà a Elisa Coletti del Politecnico di Milano a cui spetterà il coordinamento del seminario. Seguiranno gli interventi di: CARLO PERABONI del Politecnico di Milano – Dipartimento di Architettura e Studi Urbani su “L’accessibilità nel progetto di trasformazione urbana. L’esperienza del Workshop”; ALESSIA PLANETA Centro Europeo Ricerca e Promozione per l’Accessibilità che parlerà di “Conoscenza, cultura e informazione per la città accessibile” e PIERA NOBILI Studio Othe – progettazione ambientale inclusiva su “Benessere e inclusione”. Spazio poi al dibattito. Il workshop accredita per 2 crediti formativi. Per informazioni: architettiverona@archiworld.it.
Dalle 16 alle 17 gli studenti avranno la possibilità di visitare la mostra “L’anima e il volto”, inaugurata a Cerea lo scorso 14 gennaio e che accoglie la preziosa collezione dello scultore Guerrino Lovato con i calchi della celebre Fonderia Munaretti, l’officina dello scultore Emanuele Munaretti, altrove indicato come “scultore Muner”, molto attiva tra la fine dell’Ottocento e il 1945. “Questo workshop” ha commentato l’assessore Moretto “ha offerto la grande possibilità per Cerea sia di ospitare un workshop universitario sia di poter ricevere spunti progettuali dagli studenti per rendere “senza limiti” alcuni luoghi significati e centrali per Cerea come via Mantova o l’ex campo sportivo Sommariva”.
“Questa collaborazione” ha dichiarato il sindaco Paolo Marconcini “dimostra come le istituzioni possano lavorare insieme in modo proficuo ospitate in una cornice unica sul territorio che è l’Area Exp. L’auspicio è che il rapporto con il Politecnico possa proseguire in modo rilevante trasformando così sempre più Cerea in una sede distaccata di questa prestigiosa università”.

Submit a comment