Presentazione della mostra “L’anima e il volto” della Fonderia Munaretti di Venezia dalla collezione dello storico e scultore Guerrino Lovato

Sabato 14 gennaio alle ore 11 nella sala convegni dell’Area Exp, via Oberdan 8, Cerea (VR), si terrà la presentazione ufficiale della mostra “L’anima e il volto”: una preziosa collezione di più di 100 opere proveniente dalle calli veneziane e che la lungimiranza dell’Amministrazione comunale di Cerea guidata dal sindaco Paolo Marconcini ha salvato dall’oblio, allestendo una mostra all’Area Exp su una superficie di 300 metri quadri.

La collezione, portata a Cerea dallo scultore Guerrino Lovato, raccoglie i calchi più famosi della celebre Fonderia Munaretti, l’officina dello scultore Emanuele Munaretti, altrove indicato come “scultore Muner”, molto attiva tra la fine dell’Ottocento e il 1945. Tra i lavori eseguiti dalla Fonderia e presenti a Cerea ritroviamo una colossale figura in gesso, alta tre metri seduta, che rappresenta l’Italia Unita, modellata da Antonio Rizzo per il monumento a Giuseppe Mazzini a Padova, e la testa del patriota dallo stesso monumento.

Poi ci sono i calchi in gesso di tre statue in bronzo di Jacopo Sansovino (1540), dalla Loggetta, come trovate sotto le macerie del campanile di San Marco nel 1902: i calchi mostrano le storture patite dalle statue a causa del crollo del campanile.

Sono pervenute inoltre le impronte positive delle porte in bronzo di Antonio Gai (1735) delle medesima Loggetta, e tre altorilievi di Antonio Canova (uno firmato e datato 1838), scultore confuso con il più celebre omonimo di Possagno.

Ci sono infine circa 200 muffole che contengono preziose medaglie, angeli, crocifissi e altri oggetti, nonché sculture di figure e di ornati, medaglie, calchi, dime, terrecotte, stampi, modelli.

All’inaugurazione saranno presenti il sindaco Paolo Marconcini, il presidente de La Fabbrica (società compartecipata del Comune che gestisce l’Area Exp), Eugenio Vezzali, l’architetto curatore della mostra, Sebastiano Marconcini e lo storico Guerrino Lovato. Seguirà l’apertura della mostra con visita guidata e buffet. Nel pomeriggio, a partire dalle 15 fino alle 19 circa, ci sarà la possibilità per tutti di visitare la mostra e approfondirne alcuni aspetti alla presenza dello scultore Guerrino Lovato e di alcuni professionisti del settore come fotografi, storici dell’arte, direttori di musei, scultori e architetti.

Submit a comment