Quarta edizione di “Expo dell’Orientamento”

Il prossimo 19 novembre all’Area Exp si terrà la quarta edizione di “Expo dell’Orientamento”, la fiera dedicata alla presentazione delle scuole superiori del territorio.
“Anche quest’anno Cerea è lieta di ospitare all’Area Exp Expo dell’Orientamento, la fiera dedicata agli istituti superiori del territorio e organizzata dall’ISI Da Vinci di Cerea in qualità di capofila” ha esordito il sindaco di Cerea, Paolo Marconcini. “L’evento consentirà di presentare l’offerta formativa del Basso Veronese, un’offerta alquanto variegata e di elevata qualità”. “Si tratta di un progetto nato quattro anni fa dal lavoro di rete delle scuole superiori” ha spiegato Silvio Gandini, attuale reggente dell’ISI Da Vinci “e reso possibile grazie alla disponibilità del Comune e de La Fabbrica srl, la società che gestisce l’Area Exp. Possiamo affermare che con i suoi circa 5 mila studenti e l’ampia offerta formativa presente, il Basso Veronese rappresenta un importante polo scolastico per la provincia di Verona. Per questo abbiamo ritenuto utile dare vita a questa manifestazione che si terrà il 19 novembre e sarà distinta in due momenti: la prima parte, dalle 15 alle 16, dedicata a un incontro sul tema dell’orientamento scolastico, la seconda, dalle 16 alle 19, all’apertura degli stand dei singoli istituti. Per la prima volta al dibattito, oltre al sindaco Paolo Marconcini e al direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Stefano Quaglia, sarà presente anche la direttrice del COSP (Comitato per l’orientamento scolastico e professionale) di Verona, Lisa Conforto”.
L’evento fieristico, che tradizionalmente attira oltre 600 visitatori, si terrà all’interno del padiglione B dell’Area Exp e vedrà la partecipazione di otto istituti: Don Calabria, Medici, En.A.I.P., I.P.S.I.A. Giorgi, Liceo Cotta, I.S.I.S.S. Minghetti, I.S.I. Da Vinci e I.I.S. Silva Ricci. Dopo il 19 novembre, prenderanno il via nei singoli istituti le attività di orientamento scolastico, tra tutte le giornate delle “Scuole Aperte”.

Submit a comment