UNA DOMENICA IN ARTE: PRIMA “L’ANIMA & IL VOLTO” POI “CARAVAGGIO” RACCONTATO DA SGARBI

 

Sarà una domenica dedicata all’arte grazie all’incontro di due eventi unici, che si ritroveranno protagonisti della stessa location: l’Area Exp di Cerea. Da un lato lo spettacolo di Vittorio Sgarbi dedicato a Caravaggio, dall’altro l’esposizione permanente “L’anima e il Volto”, inaugurata dal sindaco di Cerea Paolo Marconcini sabato 14 gennaio. Due momenti diversi e distinti, che per l’occasione sapranno intrecciarsi per regalare ai presenti una vera e propria esperienza artistica.

Il 12 febbraio il biglietto di ingresso allo spettacolo di Vittorio Sgarbi dedicato a Caravaggio darà la possibilità di visitare in anteprima, dalle 19.00 alle 21.00, la mostra “L’anima e il Volto”, una preziosa collezione di più di 100 opere proveniente dalle calli veneziane portata a Cerea dallo scultore Guerrino Lovato. La collezione raccoglie i calchi più famosi della celebre Fonderia Munaretti, l’officina dello scultore Emanuele Munaretti, altrove indicato come “scultore Muner”, molto attiva tra la fine dell’Ottocento e il 1945.

 

Alle 21.00 avrà inizio lo spettacolo dedicato a Caravaggio raccontato con le parole di Vittorio Sgarbi: “Caravaggio è doppiamente contemporaneo – spiega Sgarbi – È contemporaneo perché c’è, perché viviamo contemporaneamente alle sue opere che continuano a vivere; ed è contemporaneo perché la sensibilità del nostro tempo gli ha restituito tutti i significati e l’importanza della sua opera. Non sono stati il Settecento o l’Ottocento a capire Caravaggio, ma il nostro Novecento.

Caravaggio viene riscoperto in un’epoca fortemente improntata ai valori della realtà, del popolo, della lotta di classe. Ogni secolo sceglie i propri artisti. E questo garantisce un’attualizzazione, un’interpretazione di artisti che non sono più del Quattrocento, del Cinquecento e del Seicento ma appartengono al tempo che li capisce, che li interpreta, che li sente contemporanei. Tra questi, nessuno è più vicino a noi, alle nostre paure, ai nostri stupori, alle nostre emozioni, di quanto non sia Caravaggio.”

 

Vittorio Sgarbi ci condurrà attraverso la vita e la pittura rivoluzionaria di Michelangelo Merisi in uno spettacolo teatrale arricchito dalla musica di Valentino Corvino e dalle immagini delle opere più rappresentative del pittore lombardo curate dal visual artist Tommaso Arosio. La regia è affidata a Angelo Generali.
ORGANICO
Voce narrante: Vittorio Sgarbi
Violino e Elettronica: Valentino Corvino
Scenografia video: Tommaso Arosio
Regia e Luci: Angelo Generali

 

INFO BIGLIETTI:

Primo settore: € 27,00 + 4,00

Secondo settore: € 23,00 + 3,50

 

Per informazioni:

EVENTI srl

Tel: 045/8039156

info@eventiverona.it

www.eventiverona.it

Submit a comment